Ricette
Ricette Cucina Nel Mondo!

VACANZE VENETO
Le vacanze in veneto racconti e consigli utili sulle località della regione veneta...per effettuare un viaggio già con notizie del posto.

Home Page - Ricerche - Indice Ricette - Pagina Iniziale - Preferiti - Contattaci - Segnala un sito
Ricette per categoria
+ Bevande
+ Antipasti
+ Primi Piatti
+ Secondi Piatti
+ Contorni
+ Dessert
+ Salse e Condimenti
+ Bimby
Microonde
Melagrana
Curarsi con le erbe
Pizze
Dimagrire
+ Nutrizione
Accelerare Metabolismo
+ Diete
Tabelle Calorie
Calcola Peso Forma
+ Alimentazione
Le Vostre Ricette
Siti partner
Scommesse Hotel Veneto
Aglio-olio Entra
Ricette Veneto gratis
Hotel italia
Altri...
Partner

Vota questo sito su migliorsito.com
TOPlist
Balli
+ Balli Caraibici
Meteo
+ Previsioni Meteo
Tutto Su Internet
+ Automobili
Dizionario o Vocabolario
+ Geografia
+ Giochi
+ Musica
+ Scommesse
+ Sports
Veneto vacanze: i vostri viaggi in veneto e conoscere la popolazione veneta.
Si può anche ricercare veneto vacanze, vacanze veneto, vacanze venete, vacanze in veneto, clima, ambiente, clima e ambiante, cime di lavaredo, lavorazione del vetro di murano, cortina d'ampezzo, piazza castello di marostica, palazzo della ragione di padova, palladio teatro olimpico di vicenza, palazzo dei rettori di belluno, portici di treviso, piazza bra di verona, canale grande di venezia, bassano del grappa di vicenza, villa foscari detta la malcontenta, villa pisani di stra!
Si può anche sbagliare a scrivere beneto facanze, gacanze ceneto, dacanze genete, bacanze in veneto, cortina d'ampezo, piaza castelo di marostica, palazo della ragione di padova, paladio teatro olimpico di vicenza, palazo dei retori di beluno, piaza bra di verona, basano del grapa di vicenza, vila foscari deta la malcontenta, vila pisani di stra!
VACANZE NEL VENETO
 Pagina: 1 Pagina: 1  
 Pagina: 1 Pagina: 1  

Le vacanza Veneta

Introduzioni
Regione amministrativa dell'Italia settentrionale. Si affaccia a sud-est sul mare Adriatico e confina a ovest con la Lombardia e il Trentino-Alto Adige, a nord per un breve tratto con l'Austria, a nord-est con il Friuli-Venezia Giulia, a sud con l'Emilia-Romagna. È suddivisa nelle province di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza. Il capoluogo regionale è Venezia.

Palazzo Ducale di Venezia
Venezia, capoluogo del Veneto, è una città d'arte unica in tutto il mondo. In questa foto, la residenza ufficiale dei Dogi dell'antica Repubblica di Venezia, il Palazzo Ducale, che risale agli inizi del XIV secolo. Dopo essere stato danneggiato da diversi incendi, l'interno fu decorato da importanti artisti veneziani del XVI secolo, tra cui Tiziano, il Tintoretto e il Veronese.

Palazzo Ducale
Palazzo ducale a Venezia palazzo ducale a venezia

La regione deriva il suo nome dal popolo dei veneti, che vi giunsero già in epoca preistorica, cacciandone i preesistenti abitanti, gli euganei; per tale motivo il nome tradizionale è quello di Venezia Euganea, per distinguerla dalla Venezia Giulia e dalla Venezia Tridentina, l'attuale Trentino.
Il Veneto, che si estende per 18.379 km² e conta 4.699.950 abitanti (2005), è tra le più popolate regioni d'Italia; la densità è molto superiore alla media nazionale (256 abitanti per km² contro 198). I confini sono segnati solo in parte da elementi fisici. A sud il limite è segnato in larga misura dal fiume Po, a ovest dalla sponda orientale del lago di Garda (condiviso con Trentino-Alto Adige e Lombardia), a nord dalle Dolomiti e dalle Alpi Carniche, a est dalle Prealpi carniche e dai fiumi Livenza e Tagliamento.

Clima ed Ambiente

Il Veneto ha in generale un clima temperato, nel quale sono presenti sia i caratteri continentali sia quelli marittimi, mediterranei; tuttavia, le sue manifestazioni climatiche variano passando dalla pianura alle zone montuose. Gli inverni sono quasi ovunque freschi o addirittura rigidi. Venezia in gennaio ha una media di 3 °C, una temperatura cioè superiore solo di uno o due gradi alle medie di Milano e Torino. Nell'interno il clima è rigido e non solo alle alte quote (sono stati raggiunti nel XX secolo i -30 °C a Santo Stefano di Cadore, a 908 m di altitudine). Le estati sono fresche sui rilievi – ma anche qui vi sono delle eccezioni: a Cortina d'Ampezzo (1.211 m) i 30 °C in luglio-agosto non sono infrequenti – mentre sono molto calde nella Pianura Padana.
Non meno variabili sono i regimi e la quantità delle precipitazioni. Fondamentalmente si hanno due massimi, uno primaverile e uno autunnale, che, risalendo verso le Alpi, tendono a saldarsi in un unico periodo più piovoso, quello estivo. La piovosità massima, sui 2.000 mm annui, corrisponde all'area delle Prealpi; i minimi, persino inferiori ai 500 mm, si hanno nel Polesine.
Quanto alla tutela ambientale, la regione ha varato, a partire dal 1980, alcune leggi relative all'istituzione di parchi e riserve naturali, tra cui il Parco nazionale delle Dolomiti bellunesi, il Parco interregionale (insieme all'Emilia-Romagna) del Delta del Po, i parchi regionali dei Colli Euganei e della laguna di Caorle. Tuttavia, in rapporto alla superficie territoriale complessiva, la percentuale di aree protette è la più bassa dell'Italia settentrionale. L'elevata densità umana e la forte attività industriale della regione hanno, nel corso del Novecento, profondamente modificato gli equilibri naturali e deteriorato paesaggi tra i più belli d'Italia.

Flora e Fauna

I boschi sono complessivamente poco estesi: da tempo le vaste foreste che ricoprivano la pianura sono state distrutte. Là dove sono rimasti, come nelle Prealpi, prevalgono boschi di castagni alle basse quote e di faggi sopra i 900 metri. Nelle zone alpine più elevate, soprattutto nel Cadore – l'alto bacino del Piave tra le Dolomiti e le Alpi Carniche – si trovano fitte foreste di abeti e larici. Nel cosiddetto 'distretto euganeo', ovvero l'area costituita dai monti Berici e dai Colli Euganei, crescono le specie sempreverdi, tipicamente mediterranee. Aspetti originali assume infine la vegetazione delle lagune, con specie resistenti all'acqua e al sale.
Alla distruzione del bosco (oggi la superficie boschiva del Veneto è circa la metà di quella della Lombardia e poco più di un terzo di quella del Piemonte) si è accompagnata la quasi totale scomparsa della fauna selvatica. Sulle montagne si trovano ancora il camoscio e non rari sono il capriolo, la volpe, il tasso; tra gli uccelli è presente il gallo cedrone. Le lagune sono popolate da specie di uccelli acquatici.

Cime di Lavaredo
Tre Cime di LavaredoVeduta delle Tre Cime di Lavaredo, nelle Dolomiti orientali. Il gruppo montuoso, situato a nord-est del lago di Misurina, è costituito da tre blocchi rocciosi denominati Cima Grande, Cime Ovest e Cima Piccola.

Lavorazione del vetro di Murano
Lavorazione vetro di MuranoMurano è una frazione di Venezia situata su alcune isole della laguna veneziana. Lampadario vestro i MuranoLa cittadina deve la sua fama, in particolare, alle fornaci per la lavorazione del vetro, che vennero trasferite qui da Venezia alla fine del XIII secolo. I laboratori, tuttora attivi, producono cristalli, specchi, vetri artistici e vetri ottici per strumenti di precisione. Note in tutto il mondo sono le cosiddette "murrine", oggetti realizzati secondo una tecnica assai antica: essa prevede la fusione di sottili cannucce di vetro di colori diversi, allo scopo di ottenere un caratteristico decoro floreale.

Cortina d'Ampezzo
Veduta panoramica di Cortina d'AmpezzoUna veduta di Cortina d'Ampezzo. Splendidamente situata in una vasta conca delle Dolomiti venete, è una tra le più rinomate e prestigiose località turistiche italiane, conosciuta e frequentata a livello internazionale.

Piazza Castello di Marostica
Pazza Castello di MarosticaUna veduta della piazza Castello, nel cuore di Marostica. Piazza Castello di MarosticaLa foto riprende la celebre partita a scacchi, giocata da personaggi in costume quattrocentesco sulla grande scacchiera disegnata sul selciato.


Palazzo della Ragione di Padova
Palazzo della Regina di PadovaUna veduta del Palazzo della Ragione, nel centro storico di Padova, fra la piazza della Frutta e la piazza delle Erbe. Costruito nel 1219 come sede del tribunale del Comune, fu rimaneggiato nel secolo successivo.

Palladio: Teatro Olimpico di Vicenza
Teatro olimpiaco di VicenzaModello per numerosi edifici teatrali rinascimentali, il celebre Teatro Olimpico fu iniziato da Andrea Palladio nel 1580 e terminato da Vincenzo Scamozzi. La sala semiellittica in legno, ornata di stucchi, è coronata da un portico con nicchie e statue. La scena, costituita da un’architettura fissa con porte e strade in prospettiva, è concepita come una sorta di "città ideale" che si ispirava alle strade di Vicenza.

Palazzo dei Rettori di Belluno
Palazzo del Rettore di BellunoParticolare dell’elegante facciata del Palazzo rinascimentale dei Rettori, a Belluno, città definita una "piccola Venezia di montagna" per i motivi architettonici, che in gran parte richiamano quelli della capitale veneta. Palazzo del Rettore di BellunoPosto nel centro storico della città, l’edificio, la cui costruzione ebbe inizio nel 1491, è ora sede della Prefettura. Altro monumento di grande interesse è il Duomo, dove sono custoditi dipinti di Jacopo Bassano, Palma il Giovane e Cesare Vecellio.

Portici di Treviso
Portici di TrevisoVicoli stretti e tortuosi, una fitta rete di canali che attraversa il centro storico, notevoli monumenti ed edifici di età medievale e rinascimentale sono le caratteristiche di Treviso. La città veneta conserva tra l’altro la cinta muraria cinquecentesca, i cui fossati sono stati in gran parte trasformati in viali asfaltati e in giardini. Nella foto, particolare del passaggio porticato che collega il canale dei Buranelli con la piazza Rinaldi.

Piazza Bra di Verona
Piazza Bra di VeronaUna veduta di piazza Bra, nel centro storico di Verona. L'ampia piazza, che è il luogo di ritrovo più frequentato della città, è dominata dall'Arena, uno degli anfiteatri romani più pregiati e meglio conservati d'Europa, risalente al I secolo d.C. Sulla destra, nella foto, si nota la facciata del neoclassico Palazzo Municipale.

Canale Grande di Venezia
Panoramica Canale Grande di Venezia
Panoramica di Canal Grande di Venezia, con veduta degli eleganti palazzi in stile gotico e tordogotico. in lontananza si può notare il ponte di Rialto: realizzato tra il 1588 e il 1591 in sostituzione di una precedente costruzione in legno, è gettato su un unico arco per una lunghezza di 48 m. e una lunghezza di 22 m.; ospitava originarialmente, sotto le doppie arcate coperte, numerose botteghe artigiane ed era il centro del commercio cittadino.

Bassano del Grappa di Vicenza
Bassano del Grappa di Vicenza Veduta della città di Bassano del Grappa, situata sulle sponde del fiume Brenta, alle pendici del monte Grappa. Nella foto si nota in primo piano il celebre Ponte Vecchio, progettato dal Palladio, più volte distrutto e ricostruito. La città è conosciuta inoltre per le sue distillerie di grappa, per la lavorazione delle ceramiche e per l'alta qualità dell'artigianato.

Villa Foscari detta "la Malcontenta"
Villa Foscari detta "la Malcontenta"ll paesaggio invernale fa da sfondo a uno dei capolavori di Andrea Palladio: villa Foscari, più nota come "la Malcontenta". Venne edificata fra il 1550 e il 1560 sulla riviera del Brenta, nei pressi di Mira, in provincia di Venezia. L'interno della villa è decorato da preziosi affreschi. Il patriziato veneto del XVI e XVII secolo usava commissionare agli architetti più celebri del tempo, come Palladio e Scamozzi, sontuose dimore di campagna, il cui stile ispirato alla classicità greco-latina fu imitato in tutto il mondo nei secoli successivi.

Villa Pisani di Stra
Villa Pisani di StraNel cuore del Veneto, sulle rive del fiume Brenta, padovani e veneziani costruirono tra il XVI e il XVIII secolo splendide residenze di campagna. Fra queste, notevole è Villa Pisani, oggi più nota come Villa Nazionale di Stra (nella foto), costruita intorno alla metà del Settecento. Luogo di villeggiatura della famiglia Pisani, ebbe ospiti illustri come Napoleone e Vittorio Emanuele II. Le sale conservano affreschi dei migliori artisti veneti, tra cui il mirabile soffitto del salone da ballo di Giambattista Tiepolo del 1761-62. Intorno alla villa si estende un magnifico parco, che racchiude un labirinto. Altre notevoli dimore signorili lungo la riviera sono: Villa Ferretti-Angeli a Dolo, Villa Venier-Contarini-Zen, Villa Foscari (La Malcontenta) e Villa Gradenigo nel territorio comunale di Mira.
Ricette regionali italiane
+ Piemonte
+ Valle D'Aosta
+ Liguria
+ Lombardia
- Veneto
+ Info
+ Vacanze Veneto
+ Chat
+ Sagre Veneto
+ Incontri Vacanze
+ Folclore Del Veneto
+ Feste Veneto
+ Agriturismi Veneti

+ Trentino Alto Adige
+ Friuli Venezia Giulia
+ Emilia Romagna
+ Toscana
+ Marche
+ Umbria
+ Lazio
+ Campania
+ Abruzzo
+ Molise
+ Puglia
+ Basilicata
+ Calabria
+ Sicilia
+ Sardegna
Ricette internazionale
+ Europa
+ Medio Oriente
+ Asia
+ Africa
+ Nord America
+ Sud America
+ Oceania
Tutto gratis
+ Carta Geografica
+ Inviti e Partecipazioni
+ Url
+ Tutto gratis
Antivirus
+ Antivirus
Risorse
+ Agriturismo
+ Assicurazioni
+ Finanza
+ Risorse
Home Page - Ricerche - Indice Ricette - Pagina Iniziale - Preferiti - Contattaci - Segnala un sito
-
Copyright © 2005- ..::*www.moldrek.com*::.. All rights reserve (Tutti i diritti riservati)