Ricette
Ricette Cucina Nel Mondo!

COME BERE IL VINO
Vini del mondo in modo semplice e chiaro per tutte coloro che si cimentano a preparare bevande prelibate e gustose. La raccolta di ricette vini più grande mai vista.

Home Page - Ricerche - Indice Ricette - Pagina Iniziale - Preferiti - Contattaci - Segnala un sito
Ricette per categoria
- Bevande
+ Alcol
+ Alcolismo
+ Decorso dell'alcolismo
+ Alcolemia
+ Alcolici
+ Analcolici
+ Aperitivi
+ Cocktail
+ Vini

+ Antipasti
+ Primi Piatti
+ Secondi Piatti
+ Contorni
+ Dessert
+ Salse e Condimenti
+ Bimby
Microonde
Melagrana
Curarsi con le erbe
Dolci
Pizze
Dimagrire
+ Nutrizione
Accelerare Metabolismo
+ Diete
Tabelle Calorie
Calcola Peso Forma
+ Alimentazione
Le Vostre Ricette
Siti partner
Scommesse
Altri...
Partner

Balli
+ Balli Caraibici
Meteo
+ Previsioni Meteo
Tutto Su Internet
+ Automobili
Dizionario o Vocabolario
+ Geografia
+ Giochi
+ Musica
+ Scommesse
+ Sports
Vini: come bere il vino.
COME BERE IL VINO
 Pagina: 1 Pagina: 1  
 Pagina: 1 Pagina: 1  

Come bere il vino

La piccola minoranza di vini che richiede un lungo periodo di riposo in bottiglia dovrebbe essere mantenuta al buio, in bottiglie disposte orizzontalmente, in un ambiente fresco (da 10 a 14 °C), umido (80% di umidità relativa) e privo di vibrazioni. La maggior parte dei vini, tuttavia, non migliora con l'invecchiamento e dovrebbe essere consumata al più presto: questi vini possono essere conservati ovunque per brevi periodi, purché lontano da fonti dirette di luce e di calore o in presenza di odori penetranti.
Si distinguono vini bianchi e vini rossi, a seconda che la fermentazione avvenga rispettivamente con le bucce o senza le bucce degli acini d'uva. I vini bianchi vanno serviti freschi (da 8 a 12 °C e da 6 a 8 °C se spumantizzati), mentre i rossi si servono a quella che viene di solito descritta come "temperatura ambiente" (da 16 a 18 °C, eccezionalmente a 19-20 °C). I vini rossi leggeri e morbidi sono migliori se serviti leggermente freschi (da 14 a 16 °C). In generale, più leggero è il vino (sia bianco che rosso), più bassa è la temperatura a cui deve essere servito; i vini bianchi "pieni" come pure i rossi potenti e ricchi di tannini dovrebbero essere serviti alla temperatura più alta. I migliori bicchieri da vino sono di vetro sottile, non lavorato, e dovrebbero sempre essere riempiti al massimo per metà per permettere di apprezzare l'aroma sprigionato dal vino. Per questo, quando il vino rosso e corposo lo richiede espressamente, viene "scaraffato", cioè versato in un apposito contenitore (decanter) a ossigenare per offrire, al momento del consumo, il suo migliore profumo.
La persistenza del sapore del vino è un importante fattore di cui tenere conto nella degustazione. Per quanto riguarda, poi, l'abbinamento dei vini ai cibi, esistono, nelle guide enologiche, ottimi suggerimenti per non sbagliare. L'abbinamento, infatti, oltre a essere un fatto di gusto personale, rispecchia anche precisi principi, ai quali gli enologi si attengono rigorosamente.

Componenti indiretti del vino - Come bere il vino
Calici da degustazione - Cenni storici del vino
Produzione del vino dal medioevo ad oggi
Ricette regionali italiane
+ Piemonte
+ Valle D'Aosta
+ Liguria
+ Lombardia
+ Veneto
+ Trentino Alto Adige
+ Friuli Venezia Giulia
+ Emilia Romagna
+ Toscana
+ Marche
+ Umbria
+ Lazio
+ Campania
+ Abruzzo
+ Molise
+ Puglia
+ Basilicata
+ Calabria
+ Sicilia
+ Sardegna
Ricette internazionale
+ Europa
+ Medio Oriente
+ Asia
+ Africa
+ Nord America
+ Sud America
+ Oceania
Tutto gratis
+ Carta Geografica
+ Inviti e Partecipazioni
+ Url
+ Tutto gratis
Antivirus
+ Antivirus
Risorse
+ Agriturismo
+ Assicurazioni
+ Finanza
+ Risorse
Home Page - Ricerche - Indice Ricette - Pagina Iniziale - Preferiti - Contattaci - Segnala un sito
-
Copyright © 2005- ..::*www.moldrek.com*::.. All rights reserve (Tutti i diritti riservati)